Otoplastica - Chirurgo plastico Napoli - Chirurgia Plastica Napoli - Chirurgo plastico Roma - Chirurgia Plastica Roma - Chirurgia Estetica Napoli - Medicina Estetica Napoli - chirurgo plastico Ruesch - Mastoplastica - Mastopessi - Addominoplastica - Rinosettoplastica - Liposuzione - Lifting - Ginecomastia - Blefaroplastica - Otoplastica - Cellule Staminali - Chirurgia delle Labbra - Marco MoraciOtoplastica - Chirurgo plastico Napoli - Chirurgia Plastica Napoli - Chirurgo plastico Roma - Chirurgia Plastica Roma - Chirurgia Estetica Napoli - Medicina Estetica Napoli - chirurgo plastico Ruesch - Mastoplastica - Mastopessi - Addominoplastica - Rinosettoplastica - Liposuzione - Lifting - Ginecomastia - Blefaroplastica - Otoplastica - Cellule Staminali - Chirurgia delle Labbra - Marco Moraci

Otoplastica Chirurgia Estetica

Per OTOPLASTICA si intende il rimodellamento chirurgico delle orecchie.

Oggi sempre più pazienti si rivolgono ai chirurghi plastici per correggere le ORECCHIE A SVENTOLA o per correggere altri tipi di difetti, ben più importanti, a carico dei padiglioni auricolari.

Tipologie e Decorso post-operatorio

Le OTOPLASTICHE possono essere classificate in:

1) OTOPLASTICHE ESTETICHE
2) OTOPLASTICHE RICOSTRUTTIVE

1) Le prime sono tecniche di otoplastica adatte a correggere semplicemente la posizione delle orecchie quando appaiono essere troppo sporgenti rispetto alla testa.
Questi interventi sono richiesti solitamente da pazienti molto giovani (dai 12 anni in su) in quanto tale difetto è presente sin dall'età prepuberale e si accentua con la crescita.
Durante tale intervento le cartilagini delle orecchie verranno modificate e riposizionate attraverso delle piccole cicatrici che cadranno al di dietro del padiglione auricolare diventando pressoché invisibili.

Questi interventi sono relativamente semplici e possono essere eseguiti in anestesia locale con sedazione, in regime di day hospital.

Il decorso è piuttosto semplice e relativamente indolore.
I punti di sutura sono riassorbibili.
Il paziente dovrà indossare una fascia elastica intorno alla testa per una settimana.
Terapia antalgica/antibiotica/antinfiammatoria è obbligatoria.

2) Le seconde sono tecniche di otoplastica ben più complesse adatte a correggere malformazioni del padiglione auricolare .

Le malformazioni del padiglione auricolare possono essere di natura CONGENITA O POST-TRAUMATICA e necessitare quindi di tecniche diverse, volte a ricostruire parzialmente o in toto i padiglioni auricolari colpiti.
Le tecniche chirurgiche sono quindi innumerevoli e possono prevedere anche l'utilizzo di innesti cartilaginei o di protesi al fine di correggere il difetto.